ArticoliRottamazione Ter Agenzia delle Entrate: Conviene? Non sempre!

7 Maggio 2019by mbersanilaw0
https://www.mbersanilaw.com/wp-content/uploads/2019/04/rottamazionecartelle.jpg

Rottamazione ter: ecco come funziona la definizione agevolata delle cartelle 2019, scadenze e regole per fare domanda e per il pagamento delle rate.

La definizione agevolata rientra tra le novità della pace fiscale introdotte con il Decreto Legge n. 119/2018.

L’articolo 3 del DL n. 119/2018 disciplina le regole su ammessi, esclusi e cartelle che potranno essere chiuse grazie alla nuova rottamazione ter pagando l’importo netto del debito senza sanzioni e interessi.

La scadenza per fare domanda di rottamazione ter con il modulo DA-2018 è fissata al 30 aprile 2019 (ora prorogata sino a Ottobre): è questo il termine entro il quale sarà necessario comunicare la volontà di aderire alla definizione agevolata delle cartelle.

I contribuenti ammessi potranno pagare il debito maturato, al netto di sanzioni ed interessi, in un massimo di 18 rate spalmate in cinque anni, con la prima scadenza fissata al 31 luglio 2019 e l’ultima al 30 novembre 2023.

Potranno scegliere di aderire alla nuova definizione agevolata prevista dalla pace fiscale i contribuenti con cartelle affidate tra il 2000 e il 31 dicembre 2017 che non rientrano nel saldo e stralcio previsto per i contribuenti con ISEE fino a 20.000 euro.

Conviene davvero? Attenzione!

Quando si parla di Rottamazione Cartelle, si crea un clima di forte allarme e, come tale, i contribuenti – di fronte a provvedimenti come questo della Rottamazione Ter – corrono ad aderire frettolosamente.

Attenzione.

Si stima che più dell’ 80% delle Cartelle Esattoriali presenti vizi ed elementi tali per cui le cartelle possono, in realtà, essere annullate completamente!

Esatto: annullate completamente, cancellate, lo zero assoluto.

Ha quindi senso aderire alla definizione agevolata quando in realtà, per errori commessi dalla stessa Agenzia delle Entrate o Equitalia, dovreste pagare zero? La risposta è presto detta: No.

Ecco quindi l’importanza di rivolgersi a Studi Legali e Professionisti in grado di poter analizzare il Vostro Estratto di Ruolo e valutare Se e Quali cartelle possano essere annullate definitivamente.

Pagare un Professionista per esercitare un Vostro diritto è certamente meglio che Pagare un debito non dovuto.

mbersanilaw

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Studio Bersani

Studio Bersani, 2013 - P.IVA 04142640236 - All rights reserved.
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
error: Copyrighted content.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close