ArticoliEsclusa la responsabilità del conducente se il pedone appare all’improvviso.

7 Marzo 2017by mbersanilaw0
https://www.mbersanilaw.com/wp-content/uploads/2017/03/pedone-che-attraversa-col-cellulare-1280x720.jpg

Il caso: Il coniuge e i figli della sig.ra P. convenivano in giudizio innanzi al Tribunale P.C., R. s.r.l. e INA Assitalia s.p.a., chiedendo il risarcimento dei danni subiti a seguito del sinistro stradale in cui aveva perso la vita la propria congiunta per effetto dell’investimento da parte del furgone condotto dal C. Si costituiva INA Assitalia s.p.a. chiedendo il rigetto della domanda.

I congiunti della vittima ricorrono in Cassazione, denunciando violazione e/o falsa applicazione dell’art. 2054, comma 1, c.c.: in particolare, per i ricorrenti la velocità tenuta del conducente non era stata commisurata alle condizioni di tempo e di luogo e comunque,in ogni caso, il coducente deve essere sempre in grado di arrestare tempestivamente il mezzo, salva la prova di movimenti rapidi e inaspettati.

La Cassazione rigetta il ricorso osservando che:

a) in materia di responsabilità civile da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, in caso di investimento di pedone la responsabilità del conducente è esclusa quando risulti provato che non vi era da parte di quest’ultimo alcuna possibilità di prevenire l’evento, situazione questa ricorrente allorché il pedone tenga una condotta imprevedibile ed anormale, sicché l’automobilista si trovi nell’oggettiva impossibilità di avvistarlo e comunque di osservarne tempestivamente i movimenti;

b) quanto sopra si verifica quando il pedone appare all’improvviso sulla traiettoria del veicolo che procede regolarmente sulla strada, rispettando tutte le norme della circolazione stradale e quelle di comune prudenza e diligenza incidenti con nesso di causalità sul sinistro;

In base a tale principio, il pedone, il quale attraversi la strada di corsa, sia pure sulle apposite strisce pedonali, immettendosi nel flusso dei veicoli marcianti alla velocità imposta dalla legge, pone in essere un comportamento colposo che può costituire causa esclusiva del suo investimento da parte di un veicolo.

***

A cura di:

IRAfkKN_

mbersanilaw

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Studio Bersani

Studio Bersani, 2013 - P.IVA 04142640236 - All rights reserved.
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com
error: Copyrighted content.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close